INFORMAZIONI SUI COWORKING A MILANO CITTA'

La condivisione collaborativa di spazi professionali e uffici nella città di Milano ha una lunga tradizione.

È in questa città infatti – per l’esattezza al quartiere Lambrate – che ha visto la luce il primo spazio di Coworking italiano, che è anche la sede del Network Cowo®: il Cowo® Milano Lambrate di via Ventura 3.

Da quel giorno di Aprile 2008 in cui è nato sia il Coworking a Milano sia il Coworking in Italia, il concetto di Coworking inteso come condivisione collaborativa di spazi professionali, ha iniziato a farsi strada.

Quella che poteva sembrare una semplice scelta di sostenibilità - condividere un ufficio per spendere meno - si è subito rivelata come qualcosa di più importante.

Il Coworking milanese, fin dalle sue esperienze iniziali, si è subito connotato come un approccio innovativo non tanto riguardo all'aspetto immobiliare, quanto alle possibilità di connessione tra professionisti, start-up, freelance.

Creativi così come professionisti della finanza, programmatori web e operatori dei media, freelance di qualunque settore, partite Iva, consulenti, manager, sales manager, architetti, giornalisti, grafici... tutte le categorie professionali frequentano - ogni giorno di più - gli spazi Coworking in Lombardia e in particolare nel suo capoluogo, Milano.

La città meneghina è considerata - grazie sia a questa "tradizione", sia al numero consistente di spazi presenti in città - la capitale italiana del Coworking.

Non è un caso se la sede nazionale del Network Rete Cowo®, che conta oltre 100 spazi in tutto il territorio italiano (con alcune presenze anche in Canton Ticino), ha sede a Milano.

Non va poi dimenticato che proprio a Milano sono state attivate le prime iniziative di sostegno pubblico al Coworking da parte dell'amministrazione comunale.

Il primo intervento è del 2013, a cui sono seguite le misure degli anni successivi, rinnovate con modalità differenti per agevolare sempre nuove categorie di soggetti, negli anni successivi: 2014, 2015 e 2017.

Last but not least, è del 2014 l'iniziativa "Lavoro Agile", con la quale il Comune di Milano incentiva per un periodo - inizialmente di una sola giornata, poi divenuto di una settimana - tutte le attività professionali a consentire ai propri collaboratori di lavorare da casa o da uno spazio di Coworking.

Una sperimentazione importantissima a tutti i livelli - culturale, manageriale, produttiva - che si è evoluta negli anni fino a rappresentare un emblema degli effetti positivi di un approccio "smart" al lavoro.

L'idea del lavoro agile è ormai applicata anche fuori dalla città di Milano e vede coinvolti Coworking Spaces in tutta Italia.

L'amministrazione comunale pubblica regolarmente gli esiti dello studio sull'impatto del Lavoro Agile sull'ecosistema produttivo e sulla vivibilità cittadina (minor traffico, minor inquinamento, minor tempo per gli spostamenti da parte dei lavoratori coinvolti, con conseguente maggior tempo per gli interessi personali, gli affetti e gli impegni familiari).

Molte aziende del milanese e non solo, ormai, applicano periodicamente gli schemi proposti dalla Settimana del Lavoro Agile.

Postazioni di lavoro in affitto, uffici, sale riunioni e spazi multifunzione sono quindi molto diffusi, grazie anche all'intensa attività di promozione e divulgazione portata avanti continuamente, negli anni, da Rete Cowo®.

Per conoscere meglio e in modo approfondito le singole proposte di Coworking da parte dei singoli spazi presenti sul territorio, è sufficiente cliccare sulle rispettive immagini (presenti in questa pagina) oppure sui puntatori localizzati sulla mappa.

Si potrà quindi accedere ad informazioni esaustive di ogni Cowo®, in particolare con riguardo a:

  • Indirizzi
  • Orari di apertura
  • Contatti telefonici e email
  • Foto degli spazi
  • Servizi di Coworking disponibili
  • Persone di riferimento
  • Social network 
  • Download materiali informativi
  • Form di contatto

Per chi desidera saperne di più, suggeriamo la lettura di questi articoli: