L’Assessora comunale con le idee chiare sul Coworking: intervista a Ivana Mariani del Comune di Seregno (Monza Brianza).

coworking-seregno-intervista

coworking seregno intervistaI territori italiani, meravigliosi nella loro diversità, presentano spesso analogie e similitudini.

Basti pensare – ad esempio – ai distretti economici, così capillarmente diffusi lungo la penisola, nelle rispettive aree merceologiche.

Spesso gli amministratori di queste zone sono attenti e sensibili a quanto accade nel tessuto socioeconomico di riferimento; in tutto questo non sfugge la rilevanza crescente del Coworking.

Abbiamo avuto l’opportunità di incontrare l’Assessora allo Sviluppo Economico, Politiche Produttive e del Lavoro del Comune di Seregno (Monza Brianza) Ivana Mariani, che ci ha raccontato la sua interessante visione relativamente al mondo degli uffici flessibili e collaborativi in Coworking, in rapporto alla sua città, un centro – per chi non lo conoscesse – di 44mila abitanti, con una forte tradizione manifatturiera, attiva in diversi settori.

Ci siamo quindi incontrati, presso il bel Coworking Cowo® di via Lisbona a Seregno, ed abbiamo fatto una bella chiacchierata.

In particolare, l’Assessora ha avuto la cortesia di rispondere alla nostra intervista, su cui ci soffermiamo su vari aspetti, compreso quelli legati a eventuali misure di sostegno a progetti in ambito Coworking e all’Elenco qualificato di fornitori di servizi di Coworking a Seregno. 

Ecco le domande che abbiamo posto all’Assessora.

L’intervista completa è disponibile sul sito CoworkingSeregno.it.

👉 Vai all’intervista completa

1.

Buongiorno Assessora, innanzitutto grazie per la sua disponibilità, verso di noi ma soprattutto verso l’ecosistema Coworking. Possiamo chiederle cosa l’ha portata interessarsi agli spazi di lavoro flessibili e collaborativi?

2.

Sappiamo che l’amministrazione comunale di Seregno si sta attivando a supporto del Coworking: può illustrarci in breve di cosa si tratta?

3.

Seregno è una realtà che condivide molte caratteristiche con altre zone d’Italia: a suo parere le iniziative che il Comune di Seregno sta attivando potrebbero essere applicate anche in altre zone del Paese?

4.

Se dovesse indicarci i motivi alla base di questo approccio del Comune di Seregno verso il Coworking, quali sarebbero?

5.

Come sta reagendo la città di Seregno alla proposta di spazi di Coworking?

👉 Vai all’intervista completa

Nascondi pre: