My Coworking Day: la nostra giornata da Bliss Coworking Torino. Ecco com’è andata!

bliss-coworking-torino

Per l’attività #MyCoworkingDay, sempre alla scoperta dei Coworking italiani, la nostra coworker Cristina è andata a Torino, a scoprire un… Coworking all’interno di una casa discografica.

Qui sotto il suo racconto della giornata, mentre si posiono trovare online tutti i suoi articoli e contenuti vari sulle sue tante visite negli spazi Coworking seguendo l’hashtag #mycoworkingday. 

Ci sono Coworking che ti colpiscono molto di più di quello che ti aspetteresti… luoghi di lavoro sì, ma in grado di darti quella calma serena che non sapevi stessi cercando.

Succede, a volte, quando l’atmosfera è bella, la gente è collaborativa, i locali sono accoglienti.

Mi è successo anche questa volta, a Torino in una giornata di giugno.

Ho fatto il mio #MyCoworkingDay, il giorno dopo la festa patronale di San Giovanni.

E sono addirittura in una casa discografica! Curiosità… a manetta, vero?

“Vieni il giorno dopo la festa ché sennò rischi di non trovare nessuno… e noi qui vogliamo farti conoscere tutti!”

Questo mi scrive Mary, la Cowo® Manager, quando ci accordiamo via mail.

Ma quello che mi aspetta il giorno prefissato già comincio a intuirlo durante il nostro scambio mail.

Chi dice che “il mondo è piccolo” ha proprio ragione!

Scopro infatti che Mary è un’addetta stampa che conobbi nel 2008, anno in cui mi trasferii in Lombardia dalla nativa Sicilia.

In quell’anno, nell’ambito del lavoro che svolgevo allora, mi ritrovai a fare un’intervista musicale a un gruppo molto amato dalle teen-ager di 10 anni fa: i Dari.

L’intervista si svolgeva a Torino, presso la loro casa discografica e… indovinate un po’?

Quel giorno di 10 anni fa ero proprio qui in Bliss corporation, e parlai proprio con Mary! Che piacere ritrovarla, e ritrovare la sua spontaneità e simpatia! Il suo modo di fare ha il dono di farti sentire a tuo agio immediatamente, fu così allora, ed è così ancora oggi.

Ma torniamo al Coworking.

Non siamo in centro città, ma i collegamenti sono assicurati dalla metro Massaua, 10 minuti su via Pietro Cossa e si è al Cowo®.

Il Coworking è la sede della Bliss Corporation, casa discografica specializzata in dance elettronica.

Più di 300 mq che accolgono sia il Cowo® sia gli studi di registrazione veri e propri.

Mentre mi diverto a mostrare il Cowo® anche tramite le stories di Instagram (le potete vedere tra le mie storie salvate) mi raccontano la genesi di questo Coworking Space.

Una cosa mi colpisce subito: alcuni uffici sono ex studi di registrazione, con il risultato che si lavora in stanze chiuse da vetri trasparenti e  perfettamente insonorizzate (dice Mary “se vuoi urlare a un cliente di andare al diavolo, puoi farlo: nessuno ti sentirà!”).

E’ infatti accaduto che, con le evoluzioni del mercato discografico, in Bliss Corporation hanno iniziato a pensare a un’attività diversa.

Era il 2012 quando Mary, su indicazione del suo capo, inizio a cercare online come attivarsi nel mondo del Coworking in Italia.

La storia prende subito una piega concreta quando Mary incontro Massimo Carraro, fondatore di Cowo® (qualcuno direbbe nomen omen)… ed ecco il risultato di questo incontro con il Network italiano, che tuttora prosegue con soddisfazione.

Mi racconta Mary:

Per fare tutto questo, abbiamo spostato i nostri studi di registrazione in cantina. Con un mercato della musica in continuo movimento ci siamo detti: Sì, sono studi di registrazione, ma se cambiamo la prospettiva sono degli uffici ed è così che è nato tutto. Ci siamo inventati cosa fare e questo è il risultato.

Il giro del Coworking, che comprende uffici di varie dimensioni e un bell’open space, termina nella grande sala utilizzata sia per riuniuoni e corsi di formazione, sia per momenti conviviali. Accanto c’è la sala con il green screen, dove non perdiamo l’occasione di scattarci un bel selfie

Ma il mio sguardo cattura a questo punto il giardino esterno… si può lavorare all’aperto, grazie a un Wi-Fi come si deve!

In conclusione, qui si lavora bene.

Vedo molti Coworking, non sempre mi sento così bene, produttiva ma anche a mio agio con l’ambiente e le persone.

Il momento più coinvolgente a livello di relazioni, com’è facile immaginare, è il pranzo imsieme agli altri.

Conosco tutti i coworker, la conversazione fluisce piacevolmente, e ci ritroviamo perfino a scherzare come ci conoscessimo da tempo.

Tra gli incontri che faccio a pranzo, una collega copywriter – Marianna – che condivide il suo spazio con Alberto, di professione sviluppatore web.

Non faccio a tempo a finire i discorsi – tra il lavoro e il personale – che sto facendo con loro che… sorpresa! Chiara ha portato una Sacher!

Tra i tanti vantaggi di questo spazio Cowo®, mi viene da evidenziare la zona, a est della città, che lo rende favorevole a chi come me arriva da Milano, l’accessibilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e infine gli ottimi prezzi.

Le scrivanie partono infatti da 99,00 € + iva, frutto di una visione sostenibile degli spazi condivisi che non posso che sostenere (e che credo di conoscere bene… se conosco Rete Cowo®).

La sensazione con cui lascio il Cowo® Bliss è che questo sia uno di quei Coworking  in cui si è capito il valore delle relazioni , aspetto a mio parere importantissimo, e che qui ho percepito fin dal primo momento.

Grazie!

Visita il sito istituzionale di Coworking Torino Bliss

Vai alla Scheda di Presentazione

Visita la Pagina Facebook
.

Bliss Coworking Torino